Lightbox Effect

ricordando Patrick Berhault

Patrick Berhault (19 luglio 195728 aprile 2004) è stato un alpinista francese.
Soprannominato Berobocop, fu grande fuoriclasse sia del free-climbing che dell'alpinismo classico. Prese parte attivamente al rinnovamento dell'arrampicata avvenuto durante gli
anni 1970 (assieme ad altri grandi climbers come Patrick Edlinger, Philippe Martinez o Jean Marc Boivin). In seguito si dedicò anche all'alpinismo d'alta quota. È stato istruttore presso l'ENSA (École nationale de ski et d'alpinisme), all'interno della quale era conosciuto per la sua grande dedizione verso l'etica della montagna (rispetto della natura, pratica senza l'utilizzo di ausili meccanici). Nel settembre del 1991, realizzò una traversata completa del Monte Bianco, mediante il concatenamento di una serie di itinerari molto impegnativi. In particolar modo però, le imprese che lo hanno reso celebre al grande pubblico furono due:
la grande attraversata delle
Alpi, compiuta tra l'agosto del 2000 ed il febbraio 2001, durante la quale, con i compagni Patrick Edlinger e Philippe Magnin, egli concatenò numerose ascensioni di notevole fama e difficoltà, tra le quali la trilogia, Grandes Jorasses, (via Goussaut, René Desmaison), Nord del Cervino, Nord dell'Eiger;
il concatenamento di tutti gli 82 4000 delle
Alpi [1] , da marzo ad aprile del 2004. Durante l'ascensione del Täschhorn, nel massiccio del Mischabel (Canton Vallese), Patrick trovò tragicamente la morte a causa del distacco di una cornice nevosa che lo fece precipitare a valle.
Nel febbraio del 2003, assieme a Philippe Magnin, partendo da un campo base installato sul versante italiano del
Monte Bianco, concatenò le 8 più belle vie di ghiaccio e le otto più belle vie di misto del massiccio, impresa che valse ai due alpinisti francesi il premio Cristal 2003, consegnato dalla Federazione Francese di Montagna ed Arrampicata Fédération française de la montagne et d'escalade (FFME).
Dopo numerose spedizioni himalaiane, Berhault riuscì a conquistare l'
Everest, il 23 maggio 2003, in occasione del cinquantenario dalla prima ascensione. Partito da campo 4 a mezzanotte, arrivò in vetta alle 6.30.




L'artista dell'arrampicata!


1 commenti:

  Vianette

14 aprile 2009 13:32

magnifique!